importante!

attezione! l'url del blog è cambiato! non è più nicozbalboa.blogspot.com (anche se questo indirizzo funziona ancora) MA www.arty-mom.com!
quindi se siete arrivate/i al blog tramite il vecchio url .blogspot sappiate che alcune funzioni della pagina potrebbero non funzionare.

Followers

mercredi 20 octobre 2010

"la soluzione per dormire senza pianti"

ok, la traduzione è un po' rigida ma il titolo del libro di Elizabeth Pantley è prorio The No-Cry Sleep Solution che in italiano è Fai la nanna senza lacrime






chi è sfiancato da notti insonni con un pupino che non dorme sarà tentato di abbandonarsi al malefico Estivil ol al malefico Ferber e ai loro -ancora più- malefici metodi (perché Estivil e Ferber, sì sono malefici).

perché chi è sfiancato da notti insonni sarebbe disposto a tutto per qualche ora di sonno ininterrotto.

allora, se state per buttarvi su Estivil, please, buttatevi sulla Pantley!
perché il metodo cry it out è davvero contronatura. è un metodo che nega i bisogni dei bambini e l'istinto della mamma e per questo motivo lo trovo proprio crudele!

anche se con me la Pantley -o il suo metodo- non ha proprio attecchito. forse perché non sono mai stata uno di quei genitori sfiancati da notti insonni che sarebbero disposti a tutto per qualche ora di sonno ininterrotto. non fraintendetemi, Mina non ha mai dormito una notte tutta filata fino a 2mesi fa (e da due mesi non si fa manco tutte le notti complete) ma semplicemente non ero sfiancata.

ma cominciamo dall'inizio:

come tutte le mamme di pupini che non dormono 10 ore filate dalla prima settimana di vita anch'io ho passato dei momenti bui fatti di stanchezza e scoramento.
e così da brava mamma-nerdTM , girando su amazon, trovai il libro della Pantley che prometteva un metodo dolce per far addormentare il proprio pupino nella gioia e facendolo dormire tutta la notte. ovviamente l'ho comprato in un click.

e ve lo dico subito, per levare ogni suspence: io il libro non l'ho finito. perché i libri di "metodo" -dolce o violento che sia- non mi si addicono. ho letto 153 pagine su 246 e poi stizzita ho gettato la spugna.

che poi per carità, il libro dà anche degli ottimi spunti e soluzioni per le famiglie che praticano il cosleeping allattando. e magari può essere interessante da leggere se si è interessati allo svezzamento notturno.
ma ci sono griglie per applicare il metodo in cui bisogna scrivere gli orari dei risvegli, la loro durata, se il pupino si è addormentato al seno/al bibbo/con una canzoncina etc.
che in teoria non è male come approccio perché almeno obbliga i genitori ad osservare la modalità di addormentarsi/svegliarsi del proprio piccino ma a me ha dato un po' d'ansia da prestazione. mi ha fatto sentire un'incapace perché al 3° giorno non ero ancora riuscita ad instaurare una sleep routine come indicato. e invece di farmi vivere le notti come momenti da condividere con la mia minipupina, l'unica cosa a cui pensavo ai risvegli di Mina era alle griglie.

insomma, un'incubo. per me e anche per Mina.
così il libro è tornato della libreria e noi continuiamo a portarci Mina nel lettone al suo "primo" risveglio (verso mezzanote/l'una o a volte le 3.o perfino le 5 o le 6, dipende) e siamo tutti più contenti, meno stressati e soprattutto più riposati!

ma questa è la mia esperienza ma so che il libro è stato utile a molte mamme. c'è qualcuna che l'ha letto e che l'ha apprezzato? sarei curiosa di sentire un'opinione diversa dalla mia :)

12 commentaires:

Anonyme a dit…

Eccola.
Sono tra quelle sfiancate dalle notti insonni (fino a 12-13 mesi si svegliava ogni 90 minuti circa), ho letto la Pantley e l'ho anche consigliata a mamme e papà sfiancati anche loro.
A differenza degli altri manuali per la nanna, questo non suggerisce di levare la tetta, ma anzi di usarla come rituale di addormentamento laddove i pupini ne sentano il bisogno, il che da 100 punti di vantaggio in partenza alla cara Lizzy P.
Forse ricordo male ma non mi viene in mente un passaggio in cui consiglia di levare le poppate notturne per farli dormire meglio.
Anzi, ricordo che c'erano consigli per i bimbi allattati al seno, per quelli allattati artificialmente, per quelli che fanno cosleeping, per quelli che dormono in camera loro...
Io l'ho trovato un ottimo concentrato di idee per affrontare l'incubo dei risvegli, idee che messe insieme possono sembrare un metodo per la nanna, ma in realtà puoi prendere quello che fa al caso tuo e tralasciare tutto il resto.
Eppoi ho trovato molto utile la suddivisione in fasce d'età, perchè le nottate a 3 mesi sono una cosa, a 9 un'altra, a 12 un'altra ancora e così via.
Fortunatamente qualche settimana dopo averlo letto il mio pupo è passato a soli 3 risvegli notturni (non per merito della Pantley; voglio dire, ho avuto l'impressione che sia stato un passaggio naturale) poi a mano a mano è migliorato e ora, che ha 1 anno e mezzo, si fa un sonno filato di 9 ore. (YUHU!)

Ah, io il libro l'ho letto tutto, e pure riletto a tratti, laddove mi interessava di più. No, non sono una pazza masochista, ma se la privazione del sonno è una delle torture di Guantanamo ci sarà un motivo.

:)

Swimmingpoolmum

giulia a dit…

ne abbiamo già parlato sul Forum, e devo dire che mi trovo d'accordo completamente con te...anche io l'ho scoperto non proprio per Disperazione, ma un po' per curiosità, un po' perchè oscillo continuamente tra la convinzione che sia normale e fisiologico che un bimbo (anche a una anno) si svegli la notte in cerca di conforto, e la preoccupazione che lo svegliarsi di Vittoria sia sintomo di un qualche malessere misterioso. anche io non l'ho finito e anche io mi sono infastidita nel vedere le tabelle.
Vittoria non si è mai svegliata SPESSO, anzi i primi mesi dormiva tutta la notte, ma anche ora che si sveglia verso mezzanotte, poi verso le tre e mezza e poi la mattina verso le sette (con molte variabili) a me un po' pesa, perchè per me il sonno è SACRO e non riuscire a fare un notte di sonno filato mi stronca un po'...
pensare però di mettere in pratica un 'metodo' ogni volta che la pupa si sveglia mi mette l'ansia, staccarla e riattaccarla al seno, metterla su e giù dal lettino, segnarmi gli orari dei risvegli...arghhh...io la notte a malapena capisco chi sono e dove sono, figurete!
ribadisco però che rispetto alla HOGG la Pantley è un mito. almeno contempla l'allattamento notturno, il cosleeping, a differenza della hogg che parla con stizza della Leach League e propone schemini con orari delle poppate e durata delle stesse dai primi giorni di vita del pupo...pazzesc! la Pantley mi sembra un po' più realista e almeno non ti fa sentire una mamma degenere se tuo figlio si sveglia la notte per essere consolato.

giulia a dit…

ah in italiano mi pare si chiami FAI LA NANNA SENZA LACRIME.

nicoz a dit…

ahaha! Swimmingpoolmum c'hai ragione! è la peggiore delle torture.

e comunque per lo 'svezzamento notturno' icevo solo che con il suo metodo si puo' seguire una buona pista per attuarlo.

sono contenta di leggere un commento positivo!

e cmq sì, giulia, lei è comunque fica.

ma putroppo neanche su di me ha funzionato.


pero' mi posso pavoneggiare dicendo che oggi mina s'e' svegliata alle 10e30!tutta sua madre! :D ahahahhahahahaha!!!!!!!!!!!!

Carciofo e Cavolfiore a dit…

ti amooooo!! l'ho letto anche io in italiano "Fai la nanna senza lacrime" ed ho avuto la stessa impresione ed ho solo minimamente tentato di instaurare una routine, in un modo un po' ingenuo e sventato perchè non mi sono resa conto che una routine ce l'avevamo già. Io nemmeno ci ho provato a scrivermi gli orari, mi viene l'orticaria. Come te penso che abbia suggerito delle buone idee (quella del best seller di famiglia per esempio è geniale)ma applicare un metodo non è da me. Dopo i primi inefficaci tentativi di portare la piccola a letto un po' prima, ho mollato. Lei dorme in un materasso poggiato su un tatami, affianco al nostro materasso matrimoniale sempre poggiato sul tatami. Se vuole nel "lettone" ci arriva da sola e amen ;-) E se la notte si sveglia faccio meno fatica ad "allungarle" la tetta hihihi

Carciofo e Cavolfiore a dit…

ah, come Giulia anche io ho tirato un sospiro di sollievo leggendolo: la Hogg mi dava l'impressione che stessi sbagliando tutto con la piccola solo xè non guardavo l'orologio ma poi quando per caso mi sono messa a guardarlo (senza intervenire, solo come osservazione) mi sono resa conto che una routine ce l'avevamo eccome e secondo me ce l'abbiamo tutte e non lo sappiamo. Inoltre mi sento meno aliena a sapere che allatto ancora di notte (oggi compie un anno <3) che spesso e volentieri si dorme in 3 nel lettone, che coccolo e cullo la mia bambina prima di dormire (guai! che poi non imparano a dormire da soli!!!)

Frida a dit…

Un po' mi avete incuriosito. Io non posso lamentarmi, con il co-sleeping dormiamo tutti e la maggior parte delle volte mi addormento mentre la Ciuccetta poppa. Il fatto è che, a volte, penso che non sarebbe male, tra un po' di mesi (verso i 18), ridurre le poppate notturne. Non x questioni di sonno, ma perché vorremmo un altro pupetto e dato che l'ovulazione non si fa vedere forse riducendo un po' il latte... Sbaglio? Qualche consiglio a riguardo?
Buona domenica!

nicoz a dit…

carciofo&cavolfiore, hai ragione!!!
spesso una routine c'è già e neanche ce ne accorgiamo! :)))

frida quanto ha la tua pupina???
io le mestruazioni ce l'ho avute ai 13 mesi di mina.
devi avere almeno 4ore di spazio tra le poppate per far ripartire l'ovulazione :)
(in media, eh!)

Frida a dit…

La Ciuccetta compie 15 mesi proprio oggi.
Al mattino lavoro, quindi dalle 7.30 circa fino alle 13.30 non poppa.
L'attacco quando torno a casa x la nanna, se chiede a metà pomeriggio e la sera x dormire. E forse già così non ci sono sempre 4 ore. La notte non so, però fa self-service 2/3 volte, e colazione dormendo verso le 6.30/7.00. Grazie, non sapevo delle 4 ore!

nicoz a dit…

guarda è una media. sto cercando sul sito de la leche league italia ma non trov info. ora cerco su quella francese.

comunque, lo sapevo per vi della contraccezione con l'allattamento che "richiede" un'allattamento esclusivo e con un intervallo di massimo 4ore in media.

quindi coi tempi ci dovresti stare...ma ci vuole pure il tempo che il sistema si rimetta in marcia :D

nicoz a dit…

qui: http://www.lllfrance.org/Dossiers-de-l-allaitement/DA-60-Allaitement-et-regulation-des-naissances.html?q=contraception

sicuramente pure sul sito LLL international ci saranno delle info in inglese...

Federica a dit…

Grazie mille!Sei stata davvero un tesoro!
Mi sa che arriverò tranquillamente ai 18 mesi...
Per il premio Happy: Bellissimo il disegno! Ero convinta di aver letto tutto il tuo blog, ma quello me l'ero perso...Dovrò ricominciare in ordine cronologico e non per argomento ;o)

questo messaggio è per te che non commenti MAI:


amatissim@ lurker, potresti ogni tanto lasciare un commentino cosi' da non farmi sentire proprio sola & derelitta in questa landa desolata che è internet?
(ringrazio di cuore tutti quelli che gi à i commenti li lasciano, grazie per far si che questo blog non si trasformi in un tumblelog)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...