importante!

attezione! l'url del blog è cambiato! non è più nicozbalboa.blogspot.com (anche se questo indirizzo funziona ancora) MA www.arty-mom.com!
quindi se siete arrivate/i al blog tramite il vecchio url .blogspot sappiate che alcune funzioni della pagina potrebbero non funzionare.

Followers

jeudi 2 décembre 2010

IL libro da avere

(oggi vorrei parlare dei due libri che -più di tutti quelli letti- mi hanno rassicurato sul mio istinto materno mammifero)



sono mesi che mi rigiro in testa l'incipit per un post sul Il concetto del continuum. Ritrovare il ben-essere perduto culture indigene di Jean Liedloff. volevo iniziare scrivendo: "se dovete avere UN SOLO E UNICO libro di parenting, allora QUESTO è il libro da avere" ma siccome sono una perdigiorno e sono sempre in ritardo su tante cose, ho lasciato aspettare questo post tra le bozze abbozzate per mesi e mesi.
ma non è un male, perché adesso che ho letto Bésame mucho. Come crescere i vostri figli con amore vorrei dire che QUESTO è il libro da avere, se proprio dovete avere UN SOLO E UNICO un libro di parenting.

Il concetto del continuum è indubbiamente interessantissimo e ricco di informazioni. anche se a me lei sta un po' antipatica, sarà che trovo certi capitoli un po' colpevlizzanti verso i genitori-occidentali-figli-del-cattivo-progresso soprattutto quello in cui descrive cosa vive un neonato occidentale figlio di una famiglia media occidentale che lo mette nella culla e (ohibò) storce il naso perché la cacca puzza. apparte il fatto che è raccontato in prima persona e a me ste cose mi danno un po' sui nervi perché non sono scientifiche affatto e mi fanno pure un po' ridere. ma poi adesso vorrei dire, a me non mi sembra così grave se una mamma pensa che la cacca di suo figlio puzza, non per questo lo amerà meno o lo maltratterà.

insomma st'atteggiamento totalitario che predica: "occidente=vizio/tribù sudamericana=innocenza" (tipico degli americani senza ironia) mi da un po' sui nervi. anche se ciò non esclude che io allevi mia figlia più come una della tribù degli Yecuana (o Yekwanas. la tribu sudamericana studiata dalla Liedloff) che come una qualsiasi mamma media americana (più o meno. o almeno credo). ciò non toglie che la cacca dei bambini puzza -se escludiamo la cacca dei neonati allattati esclusivamente al seno che secondo me ha un buon odore- e non sono una cattiva madre se non infilo il naso nel pannolino (o nel vasetto) e respiro a pieni polmoni. no?

mi infastidisce perché mi dico io, ma come si permette di andar a giudicare? ogni mamma fa come può, nel bene e nel male e con i mezzi e le conoscenze che ha a disposizione.
che poi di questo libro volevo parlarne (super) bene ma non sembrerebbe perché, come diceva mia nonna quando ero piccola, sono una bastian-contrario (e in questo caso perfino con me stessa^^).
però giuro che apparte il capitolo che ho appena citato, il libro è davvero super interessante e innovativo.

ma torniamo a Carlos Gonzàles e il suo Bésame mucho (che ha spodestato violentemente e in poche pagine il Il concetto del continuum di Jean Liedloff): QUESTO È IL LIBRO DA AVERE SE PROPRIO DOVETE LEGGERE UN SOLO E UNICO LIBRO DI PARENTING.

cosà? l'ho già detto? beh ve lo riridico: QUESTO È IL LIBRO DA AVERE SE PROPRIO DOVETE LEGGERE UN SOLO E UNICO LIBRO DI PARENTING. ma anche se volete averne due o tre. insomma questo libro è da avere (e leggere:-).

(se ce l'avete già allora regalatelo a qualche mamma che conoscete. io d'ora in avanti lo regalerò a tutte le donne incinta che incontrerò.)

e se non ce l'avete leggetelo e la vostra vita di genitore diventerà SEMPLICE come per magia. e non perché lui dia veramente una formula magica ma semplicemente perché leggendolo ci si libera dei preconcetti che si hanno sui bambini. io non credevo di averli o, perlomeno, credevo di non averli più a forza di leggere e documentarmi.
e invece ne avevo ancora (un pochino).

con questo libro si impara davvero ad ascoltare il proprio piccino con leggerezza, ironia e amore. si parte sempre dal concetto di base che il bambino è "buono" e che non nasce furbo per sfidarci/infastidirci/tirannizzarci. sembra una banalità ma non sempre lo è. e non per tutti.

ho molto apprezzato anche la parte in cui cita tutti i pediatri e i pedopsichiatri che hanno contribuito -e contribuiscono- a farci avere questa visione diabolica del bambino. dai pediatri dell'epoca fascista/nazista (e non credete, sono figure ancora molto seguite e ascoltate attraverso i loro libri e i loro concetti sono ancora applicati) fino ad arrivare al contemporaneo Estivill (che è altrettanto nazista, se non politicamente lo è comunque nei modi). un esempio delle citazioni di Gonzàlez:

Se, rimossa (la causa), il bambino continua a piangere, bisogna armarsi di pazienza e lasciarlo piangere. Quando il bambino si convince che nessuno gli presterà attenzione, smetterà di piangere. Non facendo così, anche il più piccolino, presto si renderà conto del suo potere e ripeterà la scena, dando luogo, fatalmente, all'inizio di una cattiva educazione. Il bambino piccolo è più furbo di quanto creda la gente. (Rafael Ramos -pediatra Franchista- 1941)
A quali altri trucchi ricorrerà? Oltre a chiedere da bere, a dire "bua" e a tutti gli espedienti di cui abbiamo già parlato, può darsi che vomiti. Non spaventatevi, non ha niente: i bambini riescono a provocarsi il vomito con grande facilità (Eduard Estivill, 1995)

assurdo vero? e, come molte/i di voi sapranno, Estivill gode di una certa notorietà e autorevolezza, non è mica l'ultimo venuto che nessuno si fila.

comunque quello che mi piace della scrittura -e dei concetti- di Gonzàlez è l'ironia. come quando dice, a proposito dei metodi per far addormentare il pupo con il metodo Estivill: "l'altra operazione è cercare di calmarlo ma senza prenderlo, senza cantare, senza cullarlo e senza allattarlo. E perché no, con una mano legata dietro la spalla per farla più difficile? Oppure accendendo la radio, pregando, offrendogli del denaro?"
è pure simpatico! in più punti del libro mi sono fatta quattro risate.

ve lo vorrei 'citare' tutto ma 1) mi arrestano 2)meglio non levarvi il piacere della lettura.




ringrazierò finché campo Slavina e Claudia che me l'hanno consigliato/osannato (tanto lo sapete che -insieme a Kiki- siete le mie guru, vero?) e Frida per averlo scambiato con me.

9 commentaires:

pandora a dit…

...sono ufficialmente curiosissima...lo devo avere...lo devo leggere! hai un potere su di me!!!

Anonyme a dit…

E' LA BIBBIA!
Io ho la fortuna di poter leggere i suoi libri in lingua originale (se è uscito in Francia, comprati anche "Entre tu pediatra y tu", che nn so se è stato pubblicato anche in Italia.) e mi sono stati utilissimi fino ad ora.

(ma perchè, quando parla del condividere i giocattoli tra bimbi e fa il paragone del signore sulla panchina??? dice tipo: "si obbligano i bambini a condividere giocattoli con degliemeriti sconosciuti..ma se vi trovaste su una panchina al parco e tutto d' un tratto arrivasse un tipo che vi prende il giornale che stavate leggendo, il portafoglio dalla borsa, il cellulare per fare delle chiamate, leggesse la vostra agenda...ma voi, non v'incazzereste un pochino???
AHAHAHAHAHHAAAH!!! Geniale!!!

Manu

SaraDG a dit…

Anch'io l'ho letto, ed è uno dei libri che fanno parte della mia migliore libreria..!! Condivido appieno l'idea che i bimbi sono per loro natura buoni, e sono le persone che ci circondano e che vorrebbero aiutarci con i loro consigli a farceli vedere dei piccoli tiranni.. evidenti idee frutto di credenze popolari errate! (Scusate lo sfogo..)

giulia a dit…

besame mucho l'ho divorato. mi unisco all'ovazione.
e il concetto del continuum...lo cerco da una cifra! ma tu lo hai trovato in italiano? l'hai comprato? doooveeee???
:)

nicoz a dit…

argh ma perché i miei commenti finiscono nel nulla???? credevo di aver risposto e invece il mio commento nn c'e' più
:E

pandora ha ragione manu, è la bibbia!

pandora, manu, sara e giulia facciamo una hola per gonzàalez! hooooléééé!

donatella a dit…

è arrivato oggi, raggiungo i pupi nel lettone e inizio la lettura!
grazie nicoz

donatella a dit…

è arrivato oggi, raggiungo i pupini nel lettone e inizio la lettura!
grazie nicoz

nicoz a dit…

poi fammi/facci sapere :-))

ch1mp a dit…

Super Gonzàlez!
Lo spaccio a tutte le mie amiche de panza appena posso!
I love Nicoz!

questo messaggio è per te che non commenti MAI:


amatissim@ lurker, potresti ogni tanto lasciare un commentino cosi' da non farmi sentire proprio sola & derelitta in questa landa desolata che è internet?
(ringrazio di cuore tutti quelli che gi à i commenti li lasciano, grazie per far si che questo blog non si trasformi in un tumblelog)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...