importante!

attezione! l'url del blog è cambiato! non è più nicozbalboa.blogspot.com (anche se questo indirizzo funziona ancora) MA www.arty-mom.com!
quindi se siete arrivate/i al blog tramite il vecchio url .blogspot sappiate che alcune funzioni della pagina potrebbero non funzionare.

Followers

mercredi 1 décembre 2010

il pop surrealismo è morto

sto lavorando al quadro 'Giant Jack' per Mathias Malzieu (e il suo libro Maintenant qu'il fait tout le temps nuit sur toi) e la mostra a Parigi. è divertente cimentarsi in un soggetto che non faccio mai. strano fare un uomo (anche se gigante) e non una bambinetta pseudo satanica. ho comunque messo una donna uccello per avere un po' di tette e capelli.
il gigante assomiglia in modo pericoloso ad un fidanzato che ho avuto troppi anni fa. ma non devo pensarci o allora Giant Jack smetterà di starmi simpatico e comincerò a temere per la donna uccello. o semplicemente per il suo cuore.
quello che faccio mi sembra così sorpassato, già visto. una copia non talentuosa del pluriacclamato pop surrealismo. tutto quello che disegno è già stato disegnato, tutti i mondi che creo son già stati immaginati prima di me.
intimamente mi consolo pensando che non copio i pop surrealisti ma che graficamente ed emotivamente discendo in linea retta da zia Frida Kahlo. cerco di nobilitarmi e invece mi sento una meschina che vorrebbe esporre in gallerie 'yeah' tipo Roq La Rue o Jonathan Levine. ma se non succede ci sarà c'è un motivo: sono una copia di quello che c'è già ingiro e nessuno si ricorderà dei miei lavori quando morirò (tra 100anni).
ma anche st*cazzi, tanto prima c'è il 2012 e finiremo tutti arrosto, fulminati dall'ira di Shiva. o magari hanno ragione i Testimoni e Geova ci inc*la a tutti.

che poi per capire di cosa sto parlando vi dico solo che questo quadro è del 1946


(certe volte scrivo dei post che hanno la funzione di 'svuotac*gli*ni emotivi' e poi combatto con me stessa dicendomo "lo posto? non lo posto. lo posto? non lo posto. ma sì lo posto. anzi no". insomma questo lo posto, prendetelo col benefico del dubbio. ogni tanto fa bene far uscire delle idee nere, per metabolizzarle e poterle mettere via senza tenersele nel cervello.)

11 commentaires:

lucciole a dit…

Nicoz fai bene a postarli invece, perchè sono menate che chi disegna si fa ogni giorno (ecco io anche) ed è bello sapere di non essere sole a pensare: "no ma io non sarò mai brava come..." "mi piace da morire ma c***o l'hanno già rifatto in mille" "dio quanto vorrei esporre lì, anche se non ci guadagno niente chissenefrega"
Ti stimo un sacco!

Anonyme a dit…

Piccì, è proprio quello che mi sta capitando sto periodo.
tutto già visto, già fatto, noioso.
Animali con le teste, animali che fanno cose da umani, teschi simpatici o cattivi o umani ma con qualcosa di strano! insomma tutto è gia stato fatto e io non so proprio più cosa disegnare per non essere banale e ripetitivo.
Odio le categorie, le classificazioni e le somiglianze...ma credo che sia una guerra continua di tutti noi che vediamo il disegno in modo diverso.
ovvero non per guadagnare a tutti i costi, sennò sarebbe facile, le cose che tirano sappiamo benissimo quali sono..in molti lo fanno...a me fa cacà sto modo di pensà!
coraggio, per me sei sempre la più brava!

marcoabauz

Anonyme a dit…

Io forse non me ne intendo molto e non conosco molto bene la scena artistica contemporanea, ma, per dire, alla fine sono andata a vedere l'esposizione del Premio Lissone e i tuoi lavori (brava!!) sono tra i pochi che riescono a stabilire una connessione con l'osservatore. hai una carica di forza, energia ed emozione che si legge in ogni tratto del disegno. davvero.
Eppoi, io quando progetto e le cose mi sembrano uno schifo, ogni tanto mi consolo così: non mi ricordo chi lo disse (ma qualche mente eletta l'ha detto, ne son certa...) che anche per copiare bisogna esser bravi! e mal che vada, io copio bene!!! ;-)
vai ragazza che sei forte!
Ire

ska a dit…

Ora mi sta venendo il dubbio che quando me ne esco con "aoh, me ricordi Frida Kahlo" forse non è che ti faccia felice felice, e certo non perché sia un complimento.
Comunque mi associo in parte al commento che mi precede, e pensa che questa è davvero una questione vecchia quanto i primi ominidi che scarabocchiavano sulle pareti delle caverne e trovavano i loro cervi odiosamente troppo simili a quelli della caverna accanto. Il fatto è che l'arte è tutta una citazione, spesso perfino inconscia. Per gli antichi non era nemmeno un problema, anzi era una forma di rispetto partire da alcune suggestioni e modelli formali e farli propri, ma davvero in una forma talmente spinta che oggi sarebbe plagio.
Comunque io a forza di vedere i tuoi lavori comincio a riconoscere un'atmosfera, una cifra stilistica che è tutta tua e di cui non puoi che andare fiera.
E pensa che questi pensieri foschi è normale che ti prendano ma almeno non ti impediscono di produrre, mentre a me oramai da anni hanno provocato un blocco totale in quello che io ritengo (ritenevo) la mia forma di espressione artistica, cioè la scrittura: praticamente mi sono resa conto che più leggevo e più mi deprimevo pensando che non sarei mai stata brava nemmeno un millesimo di così, e ciò mi portava ad odiare lo scrittore di turno. Così ho smesso di scrivere ed almeno mi godo la lettura. Per esempio a me fa quest'effetto John Fante: leggendolo mi pare che abbia già detto lui quello che avrei voluto dire io, ed esattamente nello stesso modo, e pensa che non ho nemmeno una mia bozza-similplagio su cui deprimermi :D
Dai, pensa al giorno in cui qualcuno dirà "ci vedo qualcosa di Nicoziano"

nicoz a dit…

hihih grassie ragazze/i.

lucciole e marchebbau, che bello non sono sola :)

ire, sei andata!? grazie :)

ska anch'io adoro john fante. cazzo a forza di leggere libri su allattamento/babywearing/educazione non violenta/montessori/steiner/cazzi/e mazzi me lo ero dimenticato. ho letto tutto di lui (o almeno credo) :D
mi piacciono tanto le tue spiegazioni logiche, storiche e documentate. mi risollevano. :)

e cmq, per me è un complimento dire "sembri fridakahlo" :)

Anonyme a dit…

una cosa che volevo aggiungere (che oggi stavo al lavoro e andavo un po di corsa!) è che cmq noi siamo un sacco autocritici e di certe cose non ce ne possiamo accorgere. Io non do mai retta quando mi dicono "uhh ma che bello, è fantastico e bla bla bla" penso sempre cose tipo :"vabè, lo dice perchè me vole bene!" o magari penso che hanno visto in giro poca roba e non si rendono neanche conto di chi è veramente bravo, ecc...
Invece credo che un pochino ce li dobbiamo prendere sti complimenti e crederci, perchè tanto noi non saremo mai soddisfatti di ciò che facciamo! Ogni disegno nuovo, è sempre meglio di quello precedente, per 20 minuti, fino a che non gli troviamo mille difetti, e quello prossimo sarà sicuramente migliore...per poco!
Io so soltanto che tu hai qualcosa che molti non hanno, dai primi adesivetti con l' incappucciato sullo skate che vedevo per roma, senza neanche conoscerti, fino a questi tuoi ultimi lavori, hai mantenuto uno stile, una magia, un calore che non trovo in nessuno.
Hai cambiato supporti, tecniche e soggetti ma riconoscerei un tuo lavoro lontano un miglio, non so neanche dirti da cosa lo riconoscerei ed è questo il bello!
Spero che tutti questi commenti servano a farci (mi ci metto in mezzo pure io!) ragionare, abbiamo ancora tanto da dare!
(scusa il mega pippone ma la sera è così!)
sempre marchebbau

nicoz a dit…

marchebbau mi hai ftto commuovere :°)
e ti rigiro esattamente tutto a te.
w marchebbau!!!!

Alabama a dit…

Io trovo che quello che fai sul legno sia incredibile. Proprio come tecnica. Parlo da semplice appassionata di arte ipercontemporanea (e non ne so neanche tantissimo) e capisco il tuo discorso su "nun se semo inventati gnente" che purtroppo è vero e vale per tutti i campi... però cmq tu hai sempre continuato a ricercare e sperimentare, non hai fatto copincolla e fine. hai cercato un percorso personale, credo.
Penso che le pirografie siano il massimo del massimo. Veramente.

Oh, e poi hai fatto MINA, quella te la sei proprio inventata di sana pianta, trovamene una uguale! :DDD

nicoz a dit…

ciccina hai ragione! come la mina vagante nn ce n'è! ♥
:D

Tiziana a dit…

pubblicare pubblicare.
"far uscire delle idee nere, per metabolizzarle e poterle mettere via senza tenersele nel cervello" ho sempre pensato fosse la funzione principre dei blog!

sul tema: http://www.ilpost.it/gipi/2010/11/23/stan-lee-steve-ditko-michelangelo-tutti-incazzati-con-me/

nicoz a dit…

gipi=genio :D

questo messaggio è per te che non commenti MAI:


amatissim@ lurker, potresti ogni tanto lasciare un commentino cosi' da non farmi sentire proprio sola & derelitta in questa landa desolata che è internet?
(ringrazio di cuore tutti quelli che gi à i commenti li lasciano, grazie per far si che questo blog non si trasformi in un tumblelog)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...