importante!

attezione! l'url del blog è cambiato! non è più nicozbalboa.blogspot.com (anche se questo indirizzo funziona ancora) MA www.arty-mom.com!
quindi se siete arrivate/i al blog tramite il vecchio url .blogspot sappiate che alcune funzioni della pagina potrebbero non funzionare.

Followers

mardi 24 mai 2011

torta (salata) alla polenta

l'altro giorno vi ho parlato di questo libro. e quindi, come promesso, oggi voglio condividere con voi la ricetta della

TORTA SALATA ALLA POLENTA

dal libro:
"la polenta prende il posto della sfoglia o della pasta brisé per la base della torta salata. affinché abbia un po' di rigidità bisogna farla raffreddare completamente prima di guarnirla. questa base si abina facilmente con con torte salate fredde o calde: al pomodoro, alla ratatouille (praticamente la nostra peperonata n.d.r.) o come qui, alle cipolle e tapenade.

ingredienti:
  • 2 bicchieri di polenta istantanea
  • 1 cucchiaio d'olio d'oliva
  • 1kg di cipolle gialle (quelle normali per capirci n.d.r.)
  • 70gr d'olive nere snocciolate
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 ramoscello di timo (o di rosmarino n.d.r.)
prima di tutto, cuocere la polenta in 1 litro d'acqua salata, girando per 3 minuti. poi stenderla su un piatto da forno oliato facendo formare un bordo tutto intorno e poi lasciar raffreddare (per modellarla io aspetto che si sia un po' raffreddata, non troppo, e ci appoggio un piatto di ceramica un po' più piccolo del piatto da forno e spingo delicatamente. in questo modo si fa un'abbozzo di bordo che poi perfeziono con un cucchiaio di legno n.d.r.).
preparare le cipolle facendole cuocere nell'olio (dopo averle tagliuzzate) con un po' di sale. quando le cipolle cominciano a dorarsi aggiungere un mezzo bicchiere d'acqua e coprire, lasciandole cuocere a fuoco moderato per 30 minuti (io invece di aggiungere il bicchiere d'acqua c'aggiungo l'aceto balsamico e un pizzico di zucchero. e invece di coprire per trenta minuti le lascio scoperte e a fuoco vivo cosi' diventano un po' agrodolci n.d.r.).
mixare le olive, i capperi, l'olio e il timo (o il rosmarino n.d.r.) e stendere questa tapenate sulla base di polenta e aggiungere poi le cipolle.

questo piatto si puo' servire freddo o si può ripassare al forno à 200° per 15 minuti.





che fameee. la tapenade e le olive insaporiscono e umidificano la polenta, una delizia!
è diventato uno dei miei piatti preferiti (sia caldo che freddo) e anche uno dei miei cavalli di battaglia quando sono invitata da qualche parte e devo portare qualcosa. (prima era il dolce alla polenta. ora la torta salata...la polenta è proprio la mia "Madeleine" Proustiana!)

2 commentaires:

giulia a dit…

uhuhuh mi piaceee!!! quant'è buona la polenta! io da brava milanese emigrata al sud la adorooo!

ricettina copiata sicuramente! eppoi è pure veg! :)

mammanicoz a dit…

sissi' veggyveggy! :-)

questo messaggio è per te che non commenti MAI:


amatissim@ lurker, potresti ogni tanto lasciare un commentino cosi' da non farmi sentire proprio sola & derelitta in questa landa desolata che è internet?
(ringrazio di cuore tutti quelli che gi à i commenti li lasciano, grazie per far si che questo blog non si trasformi in un tumblelog)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...