importante!

attezione! l'url del blog è cambiato! non è più nicozbalboa.blogspot.com (anche se questo indirizzo funziona ancora) MA www.arty-mom.com!
quindi se siete arrivate/i al blog tramite il vecchio url .blogspot sappiate che alcune funzioni della pagina potrebbero non funzionare.

Followers

mardi 6 septembre 2011

l'oggetto transizionale (ma anche Summer of Cucito 2.7)

"Nello sviluppo infantile umano, un oggetto transizionale è un qualcosa, solitamente un oggetto fisico, che prende il posto del legame madre-figlio. Gli esempi più comuni includono bambole, orsacchiotti o coperte. (...) Il termine oggetto e/o fenomeno transizionale è stato utilizzato dal pediatra e psicoanalista inglese Donald Woods Winnicott."(da wikipedia)

di certo ne avrò  già parlato (sicuramente ne avevo accennato qui) ma non credo in maiera approfondita; l'oggetto transizionale in francia -dove lo chiamano più familiarmente Doudou- è quasi più importante della madre. un bambino senza Doudou è come una macchina senza volante.

Mina il Doudou non ce l'ha, ha due anni e mezzo e non l'ha mai avuto. almeno fino a 3 settimane fa!

qui molti bambini che conosciamo hanno un Doudou (che essi siano allattati, biberonati, portati o passeginati) e Mina per imitazione ogni tanto faceva suo un oggetto di casa per farne il suo Doudou (a volte, per ben 5 minuti).

le è successo di far diventare il suo Doudou persino un paio di mutande (pulite) e un tovagliolo del ristorante indiano (per tutta la durata della prima portata).

all'ennesimo calzino ripescato nella cesta dei panni sporchi dicendo "c'est mon Doudou" mi sono detta "cazzo ma vuoi vedere che Winnicott e mia suocera hanno ragione? ora le faccio un Doudou".

questa voglia di farle il Doudou m'è presa pure perché alla domanda "ma vuoi andare all'asilo?" Mina ha risposto "" (questa è una lunghisisma storia, la potete leggere qui).

insomma, un pomeriggio siamo andate all'atelier e le ho fatto scegliere e tagliare la stoffa e le ho cucito un bel Doudou personalizzato.




























ovviamente se vuoi siete sempre con il vostro pargolo, se lo cullate per farlo addormentare e che rispondete ai suoi bisogni, probabilmente vostr* figli* non avrà un Doudou (anche se non è detto) perché non avrà realmente bisogno di un oggetto che faccia da transizione tra lui e voi (visto che voi ci siete).
però potrebbe essere molto utile ad un bambino che inizia il nido (o la tata) e che ha una mamma che lavora (si consiglia anche alla madre di dormire con il Doudou addosso per qualche notte per impregnarlo del proprio odore, i pupetti (soprattutto quelli neonati o quasi) si sà sono come degli animaletti e saranno rassicurati sentendo l'odore della mamma)

e comunque, morale della favola, Mina è fierissima del suo Doudou ma non se lo caga neppure nei momenti quelli che dovrebbero esser tipicamenta da Doudou (addormentamento, risveglio, separazione da me o da Guicho) e nonostante abbia un Doudou personalizzato le capita ancora di ripescare delle magliette puzzolenti in giro per casa (che Guicho ha lanciato prima di andare a dormire, ad esempio) e di dire "ça c'est mon Doudou" :°D

comunque a chi interessa, 
per realizzarlo ho usato:

-un quadrato (un po' sghembo visto che una parte l'ha tagliata Mina) di una stoffa di cotone pelushoso un po' tipo un pile morbidissimo
-del cotone colorato per fare lo sbieco e la scritta dentro (che ho fissato con un punto zig-zag)

23 commentaires:

OZ a dit…

io mi succhio il dito da quando avevo 4 anni. è il mio doudou?

mammatrendy a dit…

mitica mina!
e bella anche la specifica delle mutande pulite :D
a me sta cosa dell'oggetto transizionale mi ha sempre fatto un po' specie, che mina non ne senta il bisogno, se non x gioco o imitazione, direi che è tutta salute

nicoz a dit…

si' olimpia è il tuo doudodu! ♥!

mammatrendy meglio specificare senno' mi mandano gli assistenti sociali :P

Tiziana a dit…

ma con che cazz ero loggata? ero io (vediamo se ora mi piglia giusta) x_x

volevo anche dirti che su wired italia c'è articolo sulla montessori
così al volo me lo dici un titolo x neofita?

Mamma Clara a dit…

Me lo auguro davvero che non avere il doudodu sia sinonimo di buona salute! Anch'io, essendo a conoscenza dell'oggetto transizionale valutavo se c'era o meno un oggettino che portava sempre con sè.... Macché!! Ogni cosa la usava un pò e poi la mollava. Ora ha tre anni e mezzo, mi ha sempre vista in casa e di oggetti transizionali non se ne parla.... Però lunedi prossimo all'asilo non ci vuole andareeeeeeeeeeeee!!! Aiutoooooooo!! :D

Anonyme a dit…

Ciao Nicoz ...
Ti avevo scritto un pò di tempo fa .. quando la mia bimba era ancora nella pancia, e tutto era tutto sommato più facile ... ma meno bello ;)
Ti scrivo perchè volevo chiedrti se avevi mai sentito parlare del " cestino dei Tesori" ne volevo fare uno a Gaia e insomma volevo sentire qualche commento ...

Buona Giornta Fabiana

la robi a dit…

ah!ah! ragazze, ha ragione Mina: gli oggetti transizionali se li devono scegliere i bambini, se no non funziona! certi genitori sono fortunati che i loro bimbi accettano quelli che gli vengono proposti, ma di più non si può fare. quindi meglio una maglietta usata che un doudou bellissimo che non dice niente (a loro). comunque non è obbligatorio nè si può Imporre": ad alcuni bimbi serve l'oggetto transizionale ad altri no (per esempiole mie bimbe no, e sono sopravvisute all'asilo..e ai commenti degli altri genitori)

ska a dit…

Ah sì? Anch'io mi succhiavo il dito (fino a 12 anni!!!), non ci avevo mai pensato come al mio oggetto transizionale. Poi se penso che mio fratello andava a dormire con un fazzolettino logoro e veramente impresentabile, mi domando se a 4 anni lui e 2 io non fossimo stati orfani di entrambi i genitori, se avremmo fatto lo stesso.
Comunque io ho pensato un po' al tema in relazione all'allattamento. Non voglio svezzarlo in modo drastico come TUTTI mi suggeriscono, ma non voglio nemmeno semplicemente aspettare passivamente che il momento arrivi da sé perché potrebbe essere a 4 anni. Allora volevo provare a fargli capire che la tetta non deve essere un BISOGNO per rilassarsi, rassicurarsi, consolarsi, ecc. Insomma, non gliela nego ma cerco di fornirgli alternative, a cominciare dall'addormentamento. Allora ho pensato che magari un doudou avrebbe facilitato il compito: ho provato a fargli di tutto, e per gioco se li coccolava pure, ma poi giunto quel punto di non ritorno, l'oggetto in oggetto spiccava il volo con tanto di "ciao ciao qua qua! (paperella)". Mio figlio non si è legato mai a nessun oggetto, ed evidentemente per ora non sente il bisogno di un doudou. Ad ogni modo l'addormentamento senza tetta funziona comunque, 8 volte su 10: è bastato stabilire una routine serale piacevole (la lettura di 4/5 libri), e non negargli la tetta ma dirgli che quando finisce di bere tutto il latte che vuole può girarsi dall'altra parte e gli canto una ninna nanna: oramai è uno schema ben collaudato!

Anonyme a dit…

mi duole però informarti che in alcuni nidi italiani il doudou non lo vogliono.
ik motivo è che se alcuni portano ilproprio pupazzo di peluche (o giocattolino o copertina o quel che è) si creeano invidie e litigi e non se ne esce vivi.
se tu dici "eh ma è il suo oggetto transizionale!" le educatrici magari ti rispondo che si, ok, ci dispiace tanto ma è meglio che transiti fuori, poi glielo dai a casa...

swimmum - back to the metropoli

Anonyme a dit…

leggo ora il commento di ska.
ma se la tetta non si usa per rilassarsi/farsi coccolare/addormentarsi, dopo un po' perche si usa?
cioè arrivati a fare 5 pasti al giorno, la tetta piu che cibo diventa principalmente una coccola e un momento intimo.
almeno per noi è stato cosi.
comunque il "rischio" che non schiodi dalla sisa fino a 4 anni secondo me è risibile, nel senso che i bambini non sono idrovore incoscienti, ma si adattano e comprendono anche i sentimenti e le impellenze materni.

boh, io sto problema non me lo sono mai posto e mio figlio a 1 anno e mezzo ha smesso da solo, senza costrizioni e senza paranoie. sarà un caso?

swimmum

Anonyme a dit…

ecco finalmente ho capito come si fa a lasciarti un commento. Io sono una Mamma francese in Italia e mia bimba ha ricevuto 4 doudous a la nascita ma ha scelto un pezzo di stoffa chiamata "lange" in francese non so il nome in Italiano!

nicoz a dit…

tiziana ma dai? azz lo vorrei troppo leggere!ora cerco sul sito di wired!

un titolo per neofita potrebbe essere "http://www.amazon.it/gp/product/8811675049/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&tag=art070-21&linkCode=as2&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=8811675049 / La scoperta del bambino
anche se l'intro è un po' uno scoglietto (ma arci interessante) ci son anche tutte le spiegazioni dei materiali! non male!

clara e non ce la mandareee! (scherzo eh!^^)

fabiana leggi qui: http://www.lacasanellaprateria.com/2009/06/la-cesta-dei-tesori/ :-)

la robi, ma infatti!!! :-)


ma ska non lo sapevo :(((( piccoli voi :°(!
senti per flavio potresti applicare il "non proporre né rifiutare". e cercare di prevenire la richiesta di poppata con altre cose (coccole, attività, merende). perché come dice santo gonzalez, una volta che te lo chiedono nn bisogna rifiutare ma è meglio prevenire la richiesta. (a volte puo' essere fame, a volte sete, a volte solo voglia d attenzione o noia).
anche se io a volte la rifiuto la richiesta, certe volte sto facendo altro o allora c siamo appena alzate dal letto dopo mezzora d poppata! a volte le dico "ancora? ma hai già fatto 5 minuti fa!" solo che mi si ritorce contro perché quando vado per darle un bacetto e a volte nn vuol e le dico "ma mi dai un bacetto!!?" e lei mi dice "no, già fatto" :PPP


pero' smimmingpool mom non son tanto d'accordo...il latte -oltre ad avere una grande valenza affettiva per il pupo, certo- non perde le sue proprietà nutritive!
sempre il sovracitato SANTO (subito) Gonzalez (^^) parla proprio di questo qui: "Il mio bambino non mi mangia. Consigli per prevenire e risolvere il problema "
e qui: "Un dono per tutta la vita. Guida all'allattamento materno "

mo' nn voglio attaccare il mega pippone, pero' il latte resta un elemento ricco di vitamine e sali minerali e acidi grassi se non indispensabili comunque importanti per il pupo. pure l'oms consiglia alle mamme di allattare -cito- "fino ai due anni e oltre" :-)

certo è che nn si deve mica per forza allattare 4 anni (o DIECI come i mongoli o gli inuit^^)...a meno che pupo e mamma nn ne abbiano voglia! eh! :°D
tipo little brittain:
http://www.youtube.com/embed/kGVfVyyP-Jg"

:PPP


cmq è una cosa ASSURDA pensare che c sono nidi che nn accettano il doudou, assurdo! :/

Mamma Clara a dit…

Quasi quasi.....il problema è che la scuola è una merda...gli insegnanti fanno a gara a chi fa più cose e sti bambini odiano la sucola già a 3 anni!!!....se solo ci fossero sti cazzacci di soldi per farlo andare dove vorrei io!!! Vabè....lasciam perdere e andiamo a ninna! Sogni d'oro!

ska a dit…

Swimmingpool, mi sono espressa male: volevo dire che cerco di fargli capire che non è IL SOLO modo per rilassarsi, dormire, essere coccolati, ecc. Ovvio che se non dovessi dargli la tetta in questi frangenti praticamente avrei già smesso di allattare :D anche se, come dice Nicoz, non è che non sia più un alimento: mio figlio non è un gran mangione e addirittura ci sono periodi di settimane intere in cui non vuole altro che latte.
Insomma, cerco delle alternative perché ad un certo punto ho avuto l'impressione che risolvesse tutto con la tetta, cosa anche molto comoda per me, ma mi pareva di venir meno al mio compito di madre non proponendo risposte diversificate e più "mature" anche considerato che ha quasi due anni. Per esempio ogni volta che si faceva male ci voleva la tetta, ora un bacetto e un "tottò" alla cosa che gli ha fatto male; fino a pochissimo tempo fa la sete era placata solo col latte, ora mi chiede l'acqua, ecc. Anche ora si addormenta dopo essersi rilassato avendo ripetutamente poppato, qualche volta ancora poppando, ma mi piace che riesca ad abbandonarsi al sonno anche ascoltando una ninna nanna e tenendo stretto il mio braccio sulla sua pancia. Vorrei insomma proprio il contrario di quello che hai capito tu: che restasse solo un piacere, da abbandonare poi con i suoi tempi.
In quanto poi ai suddetti tempi.... ho l'impressione che mio figlio sul tema sia molto più tenace e appassionato del tuo! :) Conosco anch'io dei bimbi che si sono svezzati praticamente da soli a un anno e mezzo, ma non sembra essere il nostro caso...

Nicoz, perché la lacrimuccia? Non lo svezzerò né oggi né domani, solo sto creando le condizioni perché possa superare il bisogno da solo. Poi lo so che mi mancheranno questi momenti, ma già ora che sta diventando affettuosissimo e viene a darmi i bacetti, e poi dice "atto" (un altro) e me ne dà ancora e ancora capisco che tutto evolve e nulla si perde :)
E poi, detto fra noi, a primavera vorrei cominciare a pensare a un secondo figlio e l'idea di allattare in gravidanza e poi in tandem mi atterrisce....

nicoz a dit…

No Ska la lacrimuccia era per quella cosa che avevi detto d te e tuo fratello. Ma mi sa che ho capito fischi x fiaschi.
È un un beeene secondo me far evolvere il rapporto d'allattamento come stai facendo te! Un conto è allattare un bebé e un conto è allattare un grande, se nn si evolve si appesantisce e nn fa bene a nessuno dei due :D

ska a dit…

No, no, hai capito bene! :D Scusa, sono io che sono bruciatissima, manco ci pensavo.... che detto così suona un po' duro, ma purtroppo ci sono ormai troppo abituata! E però ora che Flavio ha quasi l'età che avevo io quando ho perso i genitori provo una sensazione strana, perché siccome io non mi ricordo niente, ma proprio niente, ho avuto sempre l'impressione di non aver subito nessun trauma, a differenza di mio fratello (che era pure in macchina con loro). Invece ora che tocco con mano quanto un bimbo di 22 mesi sia consapevole di avere una mamma e un papà, e di quanto ci cerca quando non ci vede per un po', capisco che il danno deve esserci stato eccome.

nicoz a dit…

ah aloora avevo capito bene, quanto mi dispiace :(

in effetti se non avessi avuto mina anch'io avrei pensato che alla fine a 22 mesi nn capiscono. ma se dovessi immedesimarmi, mammamia non ci posso neanche pensare. ti mando un abbraccio ♥ :)

artistichousewife a dit…

Torno ora da un mesetto di assenza, non per motivi vacanzieri: abbiamo imbiancato x ben 20 GIORNI!
Ti dico subito che la pelle delle mie ginocchia si è inspessita da tanto sono rimasta in quella posizione a mascherare e pulire!. ma con grande felicità trovo un argomento che mi sta davvero molto a cuore.
Quando ero piccola avevo il mio doudou in un cane tipo cocker di peluche.
Non me ne separavo MAI, prima di dormire gli prendevo un orecchio in mano e, sfregando il pollice, dicevo sottovoce "gnognognognogno..." e così venne chiamato Gnogno da tutti quelli che mi conoscevano e, quindi, conoscevano anche il mio alter ego di peluche e ovatta.
Poi, a furia di ninnarmi, gli sono cadute le orecchie e iniziava a dare evidenti segni d'uso e lavaggi e mia madre tentò di sostituirlo con un peluche nuovo di simili dimensioni e forma.
Io niente.
Gnono era uno e unico! Mia madre rattoppò così tanto quel peluche che alla fine sembrava il cocker di frankstein o il cortometraggio di burton (conosci vero?).
Il peluche si era ridotto a sporadiche macchie presenti solo sotto il mento del giocattolo e nelle ascelle, il cotone che esisteva sotto il peluche scomparve e riuscii anche a lucidarlo sfregandolo.
Ti dico solo che Gnogno è arrivato anche a Varese e che luigi è rimasto inorridito dalla sua sembianza.

Potere dei bimbi e potere di Gnogno.
W GNOGNO W DOUDOU

vi abbraccio e Mina ha un Doudou bellissimo!

nicoz a dit…

w gnogno!! :-)
(dove siete andati in vacanza???^^)

Anonyme a dit…

ma non arrivano i miei commenti? :(
vabbè riscrivo per la 3a volta...

@nicoz: non intendevo che il latte materno perde le sue proprietà nutritive, ma che smette di essere l'alimento principale nella dieta del bambino.

@ska: ma secodo me fai benissimo a proporgli un doudou; mio figlio non l'ha mai accettato e tuttora sono io il suo oggetto transizionale :)

swimmum

nicoz a dit…

no nn sono arrivati gli altri :( questo è il primo che arriva!

no ma infatti io lo so che intendevi :D

artistichousewife a dit…

anch'io ti ho scritto un lungo commento ma non lo vedo pucclicato... mah!

nicoz a dit…

Azz ma nn me li ha segnalatiii :/

questo messaggio è per te che non commenti MAI:


amatissim@ lurker, potresti ogni tanto lasciare un commentino cosi' da non farmi sentire proprio sola & derelitta in questa landa desolata che è internet?
(ringrazio di cuore tutti quelli che gi à i commenti li lasciano, grazie per far si che questo blog non si trasformi in un tumblelog)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...