importante!

attezione! l'url del blog è cambiato! non è più nicozbalboa.blogspot.com (anche se questo indirizzo funziona ancora) MA www.arty-mom.com!
quindi se siete arrivate/i al blog tramite il vecchio url .blogspot sappiate che alcune funzioni della pagina potrebbero non funzionare.

Followers

lundi 10 octobre 2011

sono staaancaaaaaa

 
(immagine del talentoso Dav Bordeleau


sono stanca, affannata, al limite del depresso.

il trasloco si avvicina, Mina continua i suoi "terrible tows" (e credo che grazie a lei potrei coniare il termine "terrible threes" e magari addirittura vincere il nobel, chissà). senza contare che non sempre ho la forza di essere una buona mamma in stile "faber & mazlish" e certi giorni sto proprio fuori fase.

se ci aggiungo le notti difficili e la voglia di lavorare un po' di più sempre volendo essere presente per Mina e per la nostra classe Montessori...beh mi dico che è probabilmente arrivato il momento di allentare un po' la corda. voglio rallentare i ritmi, concentrarmi di più. comincerò con l'aggiornare il blog un po' meno spesso cercando comunque di tenere una cadenza settimanale.

che ne pensate? non è che mi abbandonate eh!? :-)

(in più in fondo a questa pagina potete addirittura abbonarvi al blog via mail, per non perdere neanche  un post.)

baaaaci.

17 commentaires:

ska a dit…

Come ti capisco! Io (purtroppo! Or ami andrebbe di fare qualcosa solo di mio) non lavoro e non sto oer traslocare. Eppure mio figlio fra pochi giorni compie due anni e io sono DISTRUTTA. L'altra notte ho addirittura pianto e detto al mio compagno che la maternità è un compito troppo al di sopra della mia portata. Io meno di questo non saprei che fare, spesso mi viene difficile anche solo leggere una mezz'oretta al giorno, ma se tu puoi farti qualche sconto, fallo!

Anonyme a dit…

E ci sono anch'io! Ho la fortuna di avere il nonno (santo subito) super disponibile e quindi ogni tanto stacco, ma tra lavoro super precario che richiede comunque tempo e energia, ricerca di una nuova casa e stress da vendita di questa, idee del papà di fare il secondo che ormai è ora, sveglie notturne continue da ormai 18 mesi,e la solite mille faccende quotidiane con qualche pizzico di senso di colpa per "mollare" il faffo al nonno... mi sento in balia dei cambiamenti e non riesco ad aggrapparmi a nulla!
arriverà il momento in cui sarà tutto un po' più calmo??
Resisti, mi raccomando! un abbraccio
ire

Frida a dit…

Abitassimo vicine ti preparerei una bella colazione con muffin e pancakes, thé, succo di frutta e karkadè....
Forse non cambierebbe molto, ma il rosso del karkadé e lo sciroppo d'acero sui pancakes secondo me hanno un potere rasserenante.
Ti abbraccio forte forte !

nicoz a dit…

belle vooooi! grazie ♥! cioè sto talmente fuori che ho addirittura postato in francese! vabbè...l'ho tradotto. :-)

(w il karkadéééééééé)

Anonyme a dit…

Che peccato che non potevi venire ad incontrare Isabelle Filliozat. E stato molto istruttivo. Io ho capito molte cose in un momento difficile con la mia figlia. Cuando vuoi c'incontriamo a bere qualcosa e parlare delle ragazze e le difficolta. Non ti preoccupare que è normale per lei, anzi salutare (?), di andare a contro di te. Le cose piu brutte le va a fare e dire a te, perche sei LA persona nel mundo a chi si puo fidare e dunque con chi "probare" i tutto (sentimenti, reazioni... la vita insomma !). E difficile pero è la confirmazione del benessere que le procuri. Ti mando un bacio ;) mc
ps : madre perfetta non c'è !

nicoz a dit…

marie-claire con piacere! madonna m'hai fatto scendere una lacrimuccia! quando c vediamo? :-)

valentina a dit…

vedo che siamo tutte sulla stessa braca....mi consolo un po' sigh....anche io sono stanca stanca...vorrei fare di più, sia per Tommy che per me ma a volte è tanto difficile...
un abbraccio!

Paura e delirio! a dit…

comunque anche io mi sto rendendo conto giorno dopo giorno di quanto sia un lavoro nel vero senso della parola essere mamma, leo ha 3 mesi ed è molto bravo devo dire, non posso dire lo stesso di suo padre. Non voglio passare per la solita donna che si lamenta del fatto che ha poco aiuto dal compagno, però di fatto è cosi, cioè piu vado avanti e piu mi rendo conto che è proprio diverso il modo di vivere la relazione Padre/figlio rispetto quella madre/figlio. Non so bene come spiegarmi ma l'unico modo che mi sembra il piu corretto è dire che i padri, per carità poi ci sarà l'eccezzione, proprio certe cose nn le capiscono, non ci pensano proprio. e non per cattiveria o poco amore, o pigrizia, ma boh a me sembra che proprio a certi aspetti, sopratutto quelli pratici, proprio non ce la possono fare.

slavina a dit…

animo sorella, che dai 3 anni in poi é una passeggiata :)
scherzo ovviamente, qua la veritá é che non ce passa piú :D
bisogna resistere con gioia, cercare di vivere al massimo i piaceri della maternitá (pure quelli piccolissimi, ci sono microsoddisfazioni che magari nei momenti di crisi non valorizziamo abbastanza e invece sono le uniche cose che possono dare senso a tanta fatica) e soprattutto (questo é il mio segreto) ripetersi sempre come un mantra *jelapossofá, jelapossofá, jelapossofá*.
ce la puoi fare Balboa!

erika a dit…

da quando sono entrata in questo blog, sfortunatamente solo poche settimane fa, non mi sento più così sola! Certi commenti sembrano scritti da me! Anch'io sono nei "terrible tows" da un bel po' ed il mio petit Andrea ha solo 21 mesi!!!!
Più sono amorevole più lui si scatena ed è veramente difficile restare calmi! Certi giorni sbotto e urlo...sul mio cucciolo ovviamente poi con terribili sensi di colpa. purtroppo è il mio tallone d'achille!!! come fare per riuscire a trattenersi?!!! a far scivolare/volar via come un palloncino il nervoso così da restare calmi?!
Vi abbraccio!

Anonyme a dit…

se ti può consolare io sarei stanca se facessi anche solo la metà delle cose che fai tu!!!!
con stima
silvia

@paura e delirio: il papino smartz ti assicuro che è un'eccezione ;)))))

laura sss a dit…

Ciao supernicoz,
NON MOLLAREEEEEE!! Come vedi anche io negli ultimi mesi sono stata un pò assente nei commenti (anche se di qui passo sempre), è che per questioni familiari ho ripreso il mio lavoro a tempo pieno e quindi ho deciso di dedicare tutti i residui di tempo alle mie due cipolle, sacrificando un pò i contatti con il mondo esterno.
Ma appena ho visto il tuo post, ahhhhh, mi sono spaventata.... sarebbe davvero un peccato perdere la tua voce nel blog (e di conseguenza anche le nostre!), perciò ti dico, rallenta pure, ma NON MOLLARE! anzi sfogati pure con noi, nei momenti di massimo stresssss ho trovato un pò di solievo condividendo con tutte voi le mie preoccupazioni (anzi sto ancora beneficiando di alcuni tuoi consigli, primo fra tutti l'approccio montessoriano e i libri di faber-mazling) e sganasciandomi con le tue uscite ironiche e divertenti.
Se ora sei un pò down ti consiglio di fare il meglio che puoi con il tempo che hai, Mina crescerà sicuramente bene anche se non ti ha vicino sempre e se avere un pò più di tempo per te e per il tuo lavoro può migliorare il vostro rapporto e il tuo equilibrio interiore, sicuramente è la strada giusta per tutte e due.
Ti mando un grosso grosso bacio!

Anonyme a dit…

Anche noi in pieno 'terrible two', e pure io se facessi un quarto di quello che fai tu sarei ko da un pezzo...!!!!!!
Siamo tutte con te!
Monica.

SaraDG a dit…

Mi unisco anch'io alla lunga lista delle mamme in pieno "terrible twos", e sono pure in dolce attesa di un'altra pargola che prima o poi passerà per questa fatidica fase, senza contare le fisiologiche gelosie che si innescheranno alla nascita della secondogenita... aiuto!!! Comunque vorrei lasciare qui un pensiero sulla tua idea di rallentare con i tuoi tanti impegni, tra cui il blog: rallenta ma non mollare! Ormai per molte di noi (mi permetto di parlare al plurale) sei diventata un'amica di riferimento, un momento quotidiano in cui condividere gioie e dolori, non lasciarci! Ci contiamo! Forza Nicoz!!

nicoz a dit…

belle voi! grazie :-) ♥!

artistichousewife a dit…

bella nicoz, immagino le difficoltà che stai incontrando in questo periodo e la dispersione di energie che devi usare e non per i tuoi progetti.
Ma ricordati che il progetto più grande che stai seguendo con dedizione e amore da anni è quello della tua famiglia e ti giuro che sei sempre citata nei miei commenti in proposito con le amiche mamme e non.
Pensa alla nuova casa, a quando sarà tutto come avete voluto e quando una mattina, facendo colazione nella tua nuova cucina, ti renderai conto che è tutto quello che volevi e che ne è valsa proprio la pena.

Ne uscirai vincitrice. questa è una certezza!
siamo tutte con te!

Pasionaria a dit…

A volte (e parlo anche per me) ci affanniamo cercando di essere madri perfette..e in questa ricerca affanosa perdiamo il contatto con la realtà e con i nostri pupini che magari hanno voglia di fare giochi senza senso e non solo attività montessoriane che vorremo proporgli noi...
questo non significa che la montessori non sia il massimo, anche per me, ma a volte...si può fare anche senza e i nostri figli saranno felici lo stesso..se siamo in sintonia con loro..

e poi bisogna anche farsi aiutare quando si è molto stanche...l'asilo per me e per mia figlia è stata una manna dal cielo..ora che ho un pò + di tempo, sono mooolto + rilassata e questo si riflette su tutto il resto..che ne dici di far fare a Mina qualche giorno in + d'asilo?
con stima ed affetto
mari

questo messaggio è per te che non commenti MAI:


amatissim@ lurker, potresti ogni tanto lasciare un commentino cosi' da non farmi sentire proprio sola & derelitta in questa landa desolata che è internet?
(ringrazio di cuore tutti quelli che gi à i commenti li lasciano, grazie per far si che questo blog non si trasformi in un tumblelog)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...