importante!

attezione! l'url del blog è cambiato! non è più nicozbalboa.blogspot.com (anche se questo indirizzo funziona ancora) MA www.arty-mom.com!
quindi se siete arrivate/i al blog tramite il vecchio url .blogspot sappiate che alcune funzioni della pagina potrebbero non funzionare.

Followers

vendredi 6 juillet 2012

"tra 3500 mercoledì"*

(*= il mercoledì in Francia è una sorta di sabato. le scuole sono chiuse)  

interno giorno. supermercato biologico ore 16e57
la figlia di 3 anni e 4 mesi è seduta dentro al carrello, la madre fa la spesa tenendo in mano il suo smartfone aperto all'applicazione 'iSpesa': 

- mamma ma quando io sono grande tu diventi piccola e io divento la tua mamma?
- beh no, quando tu sarai grande io sarò probabilmente più "piccola" ma sarò sempre la tua mamma. sarò un po' più "piccola" di certo ma perché sarò "vecchietta". te la ricordi nonna Anna che adesso non c'è più com'era piccina?
- ...
- (la madre prende un pacco di pasta di kamut e lo mette nel carrello)
- mamma ma perché tu diventi vecchietta?
- beh perché è la vita.
- ma perché è la vita?
- perché si va sempre avanti, non si torna indietro. come il seme che diventa fiore che diventa albero che diventa... (tavolo?) ...insomma l'albero fa i frutti. hai presente le albicocche? (ma che sto dicendo?) quando le apri dentro c'è il seme... beh il seme lo ripianti e il ciclo della vita ricomincia!
-...
-Mina, come ne
il Re Leone (oddio non ci credo, sto citando Mufasa!). hai capito?
- s
ì.
- (la madre arriva alla cassa. smadonna perché si accorge che ha dimenticato le buste della spesa. compra 2 buste à 1€ l'una. paga la spesa, la imbusta e riparte con la figlia in braccio e la spesa in mano, direzione macchina) 



interno giorno. macchina ferma al semaforo. ore 17e23
la madre ascolta Pj Harvey a tutta birra dallo stereo della macchina:

- mamma!?
- eh?
- no, devi rispondere "s
ì dimmi"
- s
ì dimmi.
- ma perché tu diventi vecchietta?
- beh mica adesso proprio sto diventando vecchietta eh! scusa pensa a te quando sei nata, eri un bébé ora sei una bambina. poi diventerai una ragazzina, una ragazza, una donna, una signora e poi, anche tu, diventerai vecchietta.
- ...
- lo sai Mina, è una cosa stupenda questa, la vita intendo. il fatto che va sempre avanti e non sai mai dove ti porta. l'unica cosa da fare è cercare di vivere bene e con gioia quello che "fai" nel presente. bisogna sempre cercare di vivere quello che ci dà forza e  poi questa forza e questa gioia te la porti fino al futuro. capito? la vita è un'avventura.
- certo certo ho capito.


interno notte. a casa. ore 20e03 la madre cucina del quinoa mentre il padre fuma sul balcone. la figlia arriva dal padre con in mano uno scettro di paillettes e ai piedi delle scarpe da flamenco rosse a pois neri:

-papà ma perché diventiamo vecchietti?

 

insomma...mi sono resa contro che, magari, le mie risposte non erano abbastanza. sono rimasta sorpresa dall'intensità con cui cercava di capire la vita. cavolo io credo di averlo fatto a 15 anni non a 3! aiuto! ad un certo punto ha anche chiesto "ma se voi sarete vecchietti e poi non ci sarete più io rimarrò da sola?" , non devo spiegarvi che il cuore m'è diventato UN PIZZICO.

e sono corsa su amazon e ho comprato questo:





un libro delle edizioni Rouergue che inizia così: "un giorno, quando saremo stati abbastanza grandi, per tanto tempo, quando saremo stati per abbastanza tempo pompieri, piloti o esploratori, maestre, ballerine o venditrici di fiori, e abbastanza papà e abbastanza mamme... diventeremo piccoli"

e ci sono tutti questi vecchietti carinisismi che fanno cose carinisisme ma che la sera si stentono comunque un po' piccoli rispetto all'universo. 

il libro si intitola Dans trois mille cinq cents mercredis  ed è scritto da Anne Agopian e illustrato da Claire Franeke non lo riesco a trovare in italiano.  ah!


-update-

a costo di farmi denunciare eccovi un po' di immagini del libro:




















7 commentaires:

Francesca Tollardo a dit…

è bellissimo.

nicoz a dit…

guarda ho fatto un update con le immagini del libro dentro! :-))

Anonyme a dit…

che carino... mi sto affezionando tanto alle storie tue e di Mina. :) ciao, Serena.

nicoz a dit…

ciao serena!

SaraDG a dit…

Grazie per questo post bellissimo!

Coki Milktoothrain a dit…

Mi sono accorta ieri sera che non eri più su Instagram! Ma come mai?

Ti seguo sul nuovo account!

Eli Ana a dit…

io credo che le spiegazioni che hai dato a Mina siano meravigliose !! E brava arty mom.. ;))

questo messaggio è per te che non commenti MAI:


amatissim@ lurker, potresti ogni tanto lasciare un commentino cosi' da non farmi sentire proprio sola & derelitta in questa landa desolata che è internet?
(ringrazio di cuore tutti quelli che gi à i commenti li lasciano, grazie per far si che questo blog non si trasformi in un tumblelog)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...